Frammenti di una meteora esplosa in Michigan

I cacciatori di meteoriti che si sono riuniti a Detroit hanno trovato dei resti dopo lo scoppio

WhatsApp Share

La meteora in questione era larga quasi 2 metri ed è esplosa il 16 gennaio a circa 32 chilometri dalla Terra, lo hanno riferito gli scienziati della NASA. La maggior parte dei suoi frammenti è atterrata intorno ad Hamburg Township, in Michigan.

I primi frammenti sono stati localizzati solo dopo qualche giorno dai cacciatori professionisti Larry Atkins e Robert Ward dell'Arizona, secondo l'American Meteor Society. Atkins possiede la Cosmic Connection Meteorites, mentre Ward gestisce la Robert Ward Meteorites.

«È un esemplare davvero spettacolare», ha detto Ward tenendo in mano uno dei meteoriti. «Due giorni fa, questo era a centinaia di migliaia di miglia oltre la luna, e ora è qui e lo sto tenendo in mano». Ward ha detto che ha usato dati sismici, radar Doppler e informazioni apprese dai testimoni per restringere il campo in cui fare le ricerche – i cacciatori di meteoriti ci tengono a precisare che chiedono sempre il permesso dei proprietari terrieri prima di cercare sulla loro proprietà. Ward stima di aver raccolto circa 600 meteoriti da tutto il mondo nel corso degli anni.

Un meteoroide è un piccolo pezzo di un asteroide o di una cometa: quando entra nell'atmosfera terrestre diventa una meteora, una palla di fuoco o una stella cadente. I pezzi di roccia che colpiscono il suolo sono meteoriti e sono molto preziosi per i collezionisti – ovviamente i resti devono essere analizzati da un laboratorio per essere accreditati come tali.

Darryl Pitt, consulente di meteoriti per la casa d'aste Christie's, ha offerto 20.000 dollari per un frammento recuperato del peso di almeno 1 chilogrammo. Ha detto che vuole motivare più persone possibili a guardare questi resti. «I meteoriti sono straordinariamente rari e il mondo ha appena iniziato a fare i conti con quanto sono speciali».