Un treno che si guida da solo

Il primo treno al mondo completamente senza equipaggio è finalmente in funzione

WhatsApp Share

La società mineraria Rio Tinto ha annunciato che il suo treno autonomo ha completato la sua prima missione completamente senza equipaggio. Attualmente il treno è in funzione nell'Australia occidentale e ha battuto sul tempo un altro progetto simile Cinese che vedeva la messa in opera di un bus/tram autonomo. 

Rio Tinto, che ha anche sviluppato il treno, ha annunciato il successo della prima missione raccontando come il mezzo avesse viaggiato per quasi 100 km senza pilota e senza nessuna persona a bordo.

«Rio Tinto è orgoglioso di essere un leader nell'innovazione e nella tecnologia autonoma all'interno del panorama mondiale dell'industria mineraria, un leader che sta offrendo vantaggi competitivi a lungo termine, mentre costruisce le miniere del futuro», ha dichiarato Chris Salisbury, direttore generale del Rio Tinto Iron Ore: «Sono stati creati nuovi ruoli per gestire le nostre attività future e stiamo preparando la nostra attuale forza lavoro ad affrontare nuovi modi di lavorare per garantire che rimangano parte del nostro azienda».

La missione, che si è svolta durante le operazioni di scavo di minerali di ferro di Rio Tinto nella regione Pilbara dell'Australia occidentale, è il primo grande passo nel piano della società di costruire una rete autonoma di treni. Sono stati utilizzati treni autonomi sin dall'inizio del 2017, con circa il 50% delle operazioni completate senza l'accompagnamento di nessuno, ma con i conducenti presenti in ogni momento.

Rio Tinto spera di portare a conclusione una rete ferroviaria completamente autonoma entro la fine del 2018, ma prima dovrà soddisfare i criteri di sicurezza e di accettazione dell'Australia, nonché acquisire le approvazioni normative necessarie.