Pannelli solari sul tetto di un treno

La più grande ferrovia asiatica ha appena messo in circolo un treno che si muove anche grazie all'energia fotovoltaica

WhatsApp Share

La Indian Railways ha deciso di diminuire il suo consumo di diesel e, per questo, ha appena lanciato sulle rotaie asiatiche il Diesel Electric Multiple Unit (DEMU), un treno con i pannelli solari sul tetto. Questi pannelli non sono in grado di gestire tutte le necessità elettriche del veicolo, ma sono in grado di produrre la potenza richiesta dai ventilatori, dalle luci e dai sistemi di visualizzazione elettronica presenti nelle vetture per i passeggeri – qualora ci fosse energia in eccesso, può essere immagazzinata da una batteria presente a bordo.

Il treno ha debuttato il 14 luglio a Nuova Delhi, una delle città più inquinate del mondo, come capostipite di una flotta che la società prevede essere di 24 treni nel prossimo futuro – grazie all'adeguamento di molti veicoli ai pannelli solari.
La Indian Railways ha fatto una stima secondo la quale utilizzare pannelli solari su 6 vagoni di un treno fa risparmiare fino a 21.000 litri di gasolio ogni anno, quindi è un affare che non è solo vantaggioso per l'ambiente, ma anche economicamente saggio per le tasche dell'azienda nazionale che, ogni anno, spende un importo significativo di denaro per il gasolio – procedendo in questo modo, ha previsto di risparmiare l'equivalente di 5,4 miliardi di Euro nei prossimi 10 anni.

Questa iniziativa del treno solare è sintomatica di due tendenze più ampie: la prima è l'obiettivo dell'India di diventare una nazione più verde (l'India spera di produrre il 60% della sua energia da fonti di combustibili non fossili entro il 2027) e la seconda è una tensione mondiale verso lo sviluppo di un trasporto più pulito. I treni sono un chiaro esempio dei nuovi e molti metodi ingegnosi che gli scienziati stanno sviluppando per ridurre sempre di più le emissioni nel settore dei trasporti, che rappresenta il 14% delle emissioni in tutto il mondo .