TagMyDay: un progetto per migliorare la mobilita' sostenibile a Pisa

Il progetto TagMyDay mira a raccogliere informazioni utili sugli spostamenti dei cittadini per disegnare un atlante della mobilita' sostenibile a Pisa

WhatsApp Share

Come si spostano i cittadini a Pisa e quali mezzi di trasporto vengono scelti. E' questo, in sintesi, l'obiettivo del progetto 'TagMyDay', attraverso cui si vogliono coinvolgere i cittadini pisani nella raccolta di dati sui propri spostamenti arricchiti con informazioni sullo scopo dei viaggi, cioè sulle attività sociali e lavorative. I partner che sostengono l’iniziativa sono il Comune di Pisa, PisaMo, Ctt, Coop e i progetti europei DataSIM (www.uhasselt.be/datasim) e Petra (www.petraproject.eu).

Il progetto, in pratica, ambisce a disegnare l’atlante della mobilità sostenibile a Pisa. Per partecipare, basta scaricare sul cellulare un'apposita app dal sito http://tagmyday.isti.cnr.it/ che permette non solo la segnalazione delle attività associate ai percorsi effettuati, ma anche di inserire delle informazioni aggiuntive quali il mezzo di trasporto usato, il meteo, il punto di interesse visitato. Il tutto però, nel rispetto della privacy del volontario. Ecco che muoversi in bici, in scooter, in auto, a piedi per andare a svolgere il proprio lavoro, portare i figli a scuola o le proprie attività sociali, contribuirà quindi a raccogliere una serie di informazioni basilari per migliorare la mobilità cittadina del domani. 

L’app sperimentale, in particolare, è stata elaborata dall’Istituto di Scienza e Tecnologie dell’Informazione 'A. Faedo' del Consiglio Nazionale delle Ricerche (Isti-Cnr), in collaborazione con il dipartimento di Informatica dell’Università di Pisa. 

I volontari che aderiranno al progetto 'TagMyDay' con risultati utili ai ricercatori, riceveranno, attraverso sorteggio, tablet, biciclette, abbonamenti a CicloPI (bike sharing di Pisa), abbonamenti al cineclub Arsenale, biglietti per i mezzi di trasporto pubblici della Ctt, e altre forme di premiazione.

(ml)