Mobilita' made in Italy: arriva lo scooter elettrico ad energia solare

Lo scooter elettrico Solingo è il primo cityrunner ad energia solare realizzato completamente in Italia

WhatsApp Share

 



Uno scooter ad energia solare con pannello fotovoltaico incorporato. Si tratta del primo cityrunner elettrico realizzato completamente in Italia ed in grado di sfruttare l'energia solare per autoalimentarsi.

Il nuovo scooter elettrico, battezzato con il nome di 'Solingo' e prodotto dall'azienda italiana  Wayel Electricbikes del Gruppo Termal  è leggero e versatile, capace di assicurare ben 115 km di autonomia grazie ad un set di batterie componibili ed un accumulatore di riserva, per l'immagazzinamento dell'energia solare.

Lo scooter elettrico 'Solingo', funziona quindi grazie ad un pannello fotovoltaico integrato sul bauletto porta casco che alimenta le batterie al litio utilizzate per la partenza del veicolo col motore anteriore. La fase di avvio del veicolo viene poi supportata dalla batteria principale del motore posteriore, attraverso cui è possibile raggiungere una velocità massima di 35 km/h. In pratica, 'Solingo' è costituito da due motori elettrici da  250 e 500 Watt, posizionati rispettivamente sulla ruota anteriore e posteriore che possono funzionare sia 'alternativamente' che, su richiesta dell'utente, contemporaneamente, aumentando la potenza del veicolo per affrontare eventuali pendenze particolarmente ripide ed accelerando
epentinamente.

Lo scooter elettrico 'Solingo', si ricarica velocemente a casa, rimuovendo le batterie e collegando l’alimentatore ad una presa elettrica. Il mezzo a due ruote garantisce inoltre un abbattimento dei 'costi' notevole: ogni 100 km percorsi, la spesa elettrica per l'alimentazione delle batterie è inferiore ai 50 centesimi di euro. Inoltre, il bollo per 'Solingo' non viene pagato per i primi 5 anni dopo il suo acquisto. E ancora: è possibile accedere ai contributi statali per veicoli a basse emissioni complessive.

 

ml