Lo scooter elettrico pieghevole per gli spostamenti urbani a corto raggio

Lo scooter elettrico pieghevole della Volkswagen sarà disponibile sul mercato entro la seconda metà del 2016, peserà 11 kg e verrà venduto a meno di 1000 euro

WhatsApp Share

 

Uno scooter elettrico pieghevole per gli spostamenti urbani a corto raggio. Fin qui nulla di nuovo, se non fosse che sarà la stessa Volkswagen a metterlo in commercio tra poco, ad un prezzo economico e, più o meno, alla portata di chiunque: meno di 1.000 euro.

Il nuovo scooter elettrico pieghevole, stando a quanto dichiarato dall’amministratore delegato di Volkswagen, Martin Winterkorn al settimanale tedesco Bild, sarà disponibile sul mercato entro la seconda metà del 2016 e peserà circa 11 kg. Alcuni siti specialistici inoltre, riportano che l'autonomia del nuovo mini-scooter della casa automobilistica tedesca sarà intorno ai 20 km a piena ricarica, quanto basta per gli spostamenti urbani di corto raggio (perfetto, ad esempio, per recarsi  all'università o al lavoro).

Il nuovo scooter elettrico pieghevole è infatti stato concepito come un mezzo di trasporto per le brevi distanze che è possibile riporre nel bagagliaio della propria auto. Lo si estrae una volta trovato parcheggio, magari in zone meno centrali nelle quali non si paga la sosta, e lo si inforca per coprire gli ultimi chilometri. Oppure, proprio come accade con le bici elettriche, lo si può portare in treno, in metropolitana o in autobus.

 

Il nuovo scooter elettrico della Volkswagen, secondo le prime immagini uscite in anteprima, presenterebbe un design 'essenziale': tre ruote, l’anteriore più grande e le due posteriori più piccole. Niente sellino (il che lo rende più simile ad un monopattino elettrico che ad uno scooter) e disponibile in vari mix di colori, anche se per ora visibile soltanto nella versione bianca e grigia. Ancora sconosciute le altre caratteristiche tecniche del veicolo, dai tempi di ricarica ai materiali utilizzati per il telaio, fino al suo picco massimo di velocità.

ml