I giovani vorrebbero utilizzare di più la bicicletta, ma non si sentono sicuri in strada

Cosa frena lo sviluppo delle due ruote? Paura della strada e paura di sudare

WhatsApp Share

25 Ottobre 2017

La bicicletta è un mezzo di trasporto economico, ecologico e salutare. Lo sviluppo delle due ruote permetterebbe di diminuire il traffico, lo smog e aumentare la salute dei cittadini. Ora la bicicletta va anche sempre più di moda, più della metà dei giovani di età compresa tra i 18 e i 35 anni, possiede una bicicletta (61%). Molti di loro purtroppo non la utilizzano quanto e come vorrebbero: prevalentemente perché non si sentono sicuri in mezzo al traffico e non vogliono sudare.

Sono i dati diffusi da una ricerca realizzata da Shimano. Durante la giornata, il 53% infatti sceglierebbe di muoversi con una bicicletta al posto dei mezzi pubblici. Tra le ragioni che spingono loro ad usarla, un ragazzo su tre la sceglie perché più pratica ed economica (33%). Poco più del 27% degli intervistati utilizzerebbe la bicicletta solo qualche volta, mentre quasi il 20% dei giovani non la utilizzerebbe per gli spostamenti quotidiani, principalmente perché non si sente sicuro in mezzo al traffico (24%) e perché non vuole arrivare sudato al lavoro (17%). Solo il 4% non la usa per paura del maltempo!

Il 33% preferisce utilizzarla nel proprio tempo libero, per muoversi tra le vie della città senza rimanere bloccato nel traffico o senza impazzire alla ricerca di un posto dove parcheggiare. Il 22% invece la predilige per andare al lavoro, un modo sicuramente pratico, economico e salutare per iniziare bene la giornata, mentre un altro 22% la utilizza solamente quando è in vacanza. Analizzando invece le nostre città, quanto è incentivato l’utilizzo di questo mezzo di trasporto? Solo il 18% dei giovani intervistati pensa che la propria città supporti a sufficienza l’uso della bicicletta con piste ciclabili dedicate, mentre l’82% ritiene che si potrebbe fare di più: per una metà di loro (41%) i ciclisti non sono abbastanza tutelati, mentre il restante 41% si dice sufficientemente soddisfatta ma vede ancora buoni margini di miglioramento.

Il quadro che dipinge questa ricerca è che i giovani non usano la bicicletta quanto in realtà vorrebbero. Sul fronte della sicurezza servono interventi delle amministrazioni, sul fronte del “sudore”, in alcuni casi si potrebbe ovviare al problema scegliendo una bicicletta elettrica.