Expo2015 Focus on: Spezie, l’aneto

Scopriamo le proprietà dell’aneto, una spezia molto aromatica e dai mille benefici

WhatsApp Share

 

L’aneto è una spezia dalle mille proprietà: è una pianta carminativa ed antispasmodica. Aggiungerla ai vostri piatti vi porterà attenuare coliche, crampi allo stomaco e anche il singhiozzo. Avete capito bene, un poco di aneto nel piatto e l’odiato singhiozzo sparisce.

Quali sono le origine della pianta?

L’aneto, pianta caratterizzata da piccoli fiori gialli, appartenente alla famiglia delle Ombrelliferae, è originaria dell'India, ma è coltivata un po’ in tutto il mondo ora.

Quali le proprietà curative e io benefici?

1.    Favorisce espulsione di gas da stomaco e intestino

2.    Attenua le coliche

3.    Calma i crampi allo stomaco

4.    Combatte il singhiozzo

5.    Elimina l’alitosi

6.    Favorisce l’eliminazione dei liquidi in eccesso, combattendo la cellulite

7.    Depura l’organismo

8.    Favorisce il ritmo sonno-veglia

Come utilizzarlo in cucina?

Dell'aneto si utilizzano sia i semi, marroni-verdi dalle caratteristiche striature chiare, che le foglie: questa spezia ha un sapore aromatico e pungente.  Per il suo utilizzo in cucina possiamo imparare dagli scandinavi, che usano l’aneto per insaporire salmone, uova, molluschi, patate e zuppe. Possiamo anche bere un infuso prima di andare a letto: combatte l’insonnia.

 

 

gc