Sardegna, al via la “sagra” del Surf con 300 tra i migliori atleti italiani

Un week end per scoprire il surf a Cap Mannu, tra musica, sport, arte, fotografia, degustazione di prodotti tipici

WhatsApp Share

10 Ottobre 2017

Il surf la farà da protagonista questo fine settimana in Sardegna, in un evento ribattezzato “sagra del surf” dagli stessi organizzatori: si terrà il 14 e 15 ottobre a Capo Mannu. Ma se nello spirito sarà una sagra, la competizione si annuncia di livello.

In occasione dei FISW Surf Games, prima edizione del Campionato Italiano Assoluto FISW Surfing - principale appuntamento agonistico italiano di surf che accoglierà nella marina di San Vero ben 300 tra i migliori atleti italiani di shortboard, longboard, SUP Wave e bodyboard - la scuola di surf IS BENAS Surf Club in collaborazione con il Comune di San Vero Milis ha organizzato una due giorni non-stop fitta di eventi per celebrare la ‘cultura del mare’.

“Abbiamo scelto il nome ‘sagra’ - dichiara Alessandro Staffa, Presidente dell’IS BENAS Surf Club – perché volevamo che questo evento fosse caratterizzato innanzitutto dall’accessibilità, dalla possibilità che chiunque possa avvicinarsi a questo sport, per abbattere anche gli stereotipi sul surf e sui surfisti. La Sagra del Surf intende essere la prima vera festa per tutti, aperta, divertente, accogliente, in ‘classico stile italiano’, quindi sagra…con l’obiettivo, magari un giorno, di far diventare anche il nostro surf un prodotto tipico locale!”.

Il programma dell’evento è davvero ricco e prevede la perfetta alternanza tra attività sportive, con lezioni di surf gratuite tenute dalle tantissime scuole che hanno aderito al progetto, attività culturali, ambientali, musica e degustazioni guidate dei migliori prodotti enogastronomici della Sardegna. Non mancheranno inoltre attività sportive legate a discipline molto vicine per identità al surf, come il SUP, il windsurf, la vela, il surf skate e il kite surf, e ad altre che con esso condividono la stessa voglia di divertirsi e far divertire, come il bike e il calisthenics.
Particolare attenzione al tema dell’ambiente e dell’ecosostenibilità, tematica particolarmente cara a chi il mare lo vive e lo rispetta, come i surfisti.