Produrre biogas in casa per trasformare i rifiuti in valore

Un produttore di biogas casalingo che trasforma i rifiuti organici in gas per la cucina e fertilizzante

WhatsApp Share

È stata una startup israeliana a sviluppare Homebiogas, per trasformare i rifiuti in valore (come dice il loro slogan Turning waste into value) e questo dispositivo potrebbe segnare l'inizio di una nuova era per i cicli chiusi del recupero dei rifiuti – sia per le case che sono collegate alle rete che per quelle che non lo sono.  

Homebiogas non necessita di elettricità ed è dimensionato per prendere i rifiuti organici che una famiglia tipo accumula ogni giorno e convertirli o in una quantità di gas che basta per 2/4 ore di cottura (quindi più di un pasto) oppure in una dose di fertilizzante che va dai 5 agli 8 litri. 

Nel caso di immissione di rifiuti alimentari, sono 6 i litri che possono essere accolti dentro il dispositivo ogni giorno e possono essere di qualsiasi genere (compresi carne e prodotti lattiero caseari, che di solito non sono raccomandati nel compostaggio domestico), mentre nel caso delle deiezioni animali si può arrivare fino a 15 litri al giorno (compresi i bisogni degli animali da compagnia, anche questi non raccomandati nel compostaggio domestico).

La cosa interessante del progetto Homebiogas è che, mentre molte iniziative di questo genere tendono ad essere focalizzate sul mondo in via di sviluppo, dove i rifiuti umani e animali vengono convertiti in un combustibile pulito che brucia per fornire una fonte energetica locale rinnovabile, questo progetto si rivolge al mercato delle periferie, alle singole unità, dove potersi inserire come un componente della rete energetica di una casa. 

 

Da qualche giorno, è iniziato il crowdfunding su Indiegogo per far partire la produzione dei dispositivi HomeBiogas e l'obiettivo richiesto è stato già superato. Forse anche grazie al fatto che i sostenitori hanno la possibilità di riservare per se stessi uno dei dispositivi, con un impegno di 890 dollari (meno di 850 euro), che è molto meno del prezzo di vendita al dettaglio, che sarà di 1500 dollari (poco più di 1400 euro).