Frigoriferi, lavatrici e asciugatrici: le abitudini energetiche degli italiani

Non tutti hanno una lavastoviglie, ma tutti possiedono una lavatrice e un frigorifero…

WhatsApp Share

 

Gli italiani, quasi nella totalità, dispongono di riscaldamento, sia dell'abitazione che dell'acqua, mentre non tutti dispongono di un condizionatore. Solo il 30% delle case del Bel Paese fa uso di aria condizionata, con grandi differenze tra il Nord, in Valle d'Aosta il dato è appena dell'1,5%, e il Sud. I dati giungono dal rapporto ‘I consumi energetici delle famiglie’ realizzato dall'Istat, che ha evidenziato che, in media, ogni famiglia italiana ha speso, nel 2013, circa 1650 euro per l’energia.

Sempre nel rapporto, emerge che la quasi totalità degli italiani possiede un frigorifero e una lavatrice, mentre solo il 40% ha una lavastoviglie e solo il 3% un'asciugatrice. E chi ha la lavastoviglie, utilizza più questa che la lavatrice, con una media di 4,3 lavaggi a settimana contro 3,5.

 

Il combustibile più utilizzato, 70%, è il metano. In media nella stagione fredda il riscaldamento viene acceso ogni giorno nell'87% delle abitazioni e rimane acceso per circa 8 ore. Inoltre più di una famiglia su cinque, in particolare nei comuni montani, fa uso di legna per scopi energetici (consumando 3,2 tonnellate in media all'anno) mentre solo il 4,1% utilizza pellets.

gc