Il più grande impianto solare-eolico del mondo

L'India si distingue anche stavolta nell'ambito green con la pianificazione di una centrale che ibrida sole e vento per ottenere energia elettrica

WhatsApp Share

Quando si parla di energia pulita, poche nazioni si fanno sentire come l'India. Il Ministero che si occupa di energie rinnovabili ha annunciato i suoi piani per costruire il più grande impianto ibrido solare-eolico del mondo nel distretto di Anantapur, nello stato dell'Andhra Pradesh. L'impianto avrà una capacità di 160 Megawatt, 120 provenienti dal solare e gli altri 40 provenienti dal vento.

In linea con l'impegno di porre fine agli investimenti nei combustibili fossili, la Banca Mondiale ha deciso di investire 155 milioni di dollari sul progetto.

L'enorme complesso di energia rinnovabile coprirà circa 400 ettari di terreno e includerà un sistema di accumulo con batterie che gli consentiranno di funzionare 24 ore su 24 indipendentemente dalle condizioni atmosferiche. Anantapur, negli ultimi anni, ha lottato parecchio con i guasti della rete e le fluttuazioni di potenza: la speranza è che il nuovo sistema offrirà un flusso di energia stabile e affidabile ai residenti, anche grazie allo stoccaggio di energia. Se tutto va come previsto, il progetto pilota sarà ridimensionato per servire anche altre aree dell'Andhra Pradesh che subiscono guasti alla rete.

Anche se questa non è la prima volta che questo tipo di tecnologia viene proposto, si tratta di certo del più grande progetto ibrido solare-eolico mai proposto o realizzato. Per metterlo in piedi, la Banca Mondiale collaborerà con la Solar Energy Corporation of India (SECI), con la New & Renewable Energy Development Corporation of Andhra Pradesh (NREDCAP) e con la Andhra Pradesh Transco.

Il governo dell'Andhra Pradesh si sta organizzando per arrivare ad avere 10 GW di energia solare e 8 GW di eolica entro il 2022. Si prevede che gli impianti ibridi solari-eolici rappresenteranno 3 GW del totale.