Per il Cnr l'Italia nei prossimi quindici anni decuplicherà la produzione di energia da geotermia, siamo stati i primi in questo campo, e dopo un periodo di scarsa attenzione ora si sta ritornando ad una rivalutazione di questa fonte che presenta molti vantaggi

 

Il vulcano Marsili si trova al largo delle Eolie. E’ un famoso vulcano sottomarino che ha un potenziale produttivo di circa 4.0 terawatt/ora di energia. Sommata alla potenza del geotermico ad oggi attivo in Italia il settore radddoppierebbe fino a soddisfare circa 700.000 persone

 

La due giorni organizzata dall'Enea sullo sfruttamento di energia dalle correnti marine sta producendo dati interessanti, in Italia è tutto da studiare e per fine anno il nostro Ente per l'energia e l'ambiente presenterà una mappatura dei siti adatti a trasformare le correnti in energia

 

Una due giorni di incontri organizzati dall'Enea per fare il punto su un'energia rinnovabile non tanto conosciuta ma che promette molto bene. Nel mondo sono in corso investimenti importanti, come l'esempio scozzese delle isole Islay. In Italia lo Stretto di Messina e il Tirreno sono ideali

 

Progetto innovativo quello di ricavare energia dalle maree. Entro il prossimo anno infatti si produrranno 10 Mw con un investimento di circa 45 milioni di euro nello stretto di Islay, che così diventa capitale dell'energia da maree

 

Per alcuni sono il diavolo e l'acqua santa, ma il futuro prevede un lavoro comune tra idrocarburi e geotermia, lo dimostra uno studio del Dipartimento dell'energia degli Stati Uniti d'America. Il nuovo mix energetico di domani passa da qui e siamo solo all'inizio