Gasdotto Tap: presto riprenderanno i lavori

 

Il Tar del Lazio ha annullato la sospensione disposta lo scorso 7 settembre dal sindaco del Comune di Melendugno in merito ai lavori del gasdotto Trans adriatic Pipeline

 

WhatsApp Share

 

 

Nuove decisioni nella vicenda dal Gasdotto Trans adriatic Pipeline. Il Tar del Lazio ha annullato la sospensione disposta lo scorso 7 settembre dal sindaco del Comune di Melendugno, Marco Potì, relativa ai sondaggi geotecnici che erano stati avviati dalla società Trans adriatic Pipeline (Tap) per la realizzazione del gasdotto che dalla frontiera greco-turca attraverserà Grecia e Albania per approdare in Italia, nella provincia di Lecce. Ora la Trans adriatic Pipeline potrà così riprendere i lavori lungo il percorso a terra del gasdotto e nell’area del terminale di ricezione.

 

 

Il Gasdotto dovrebbe far arrivare il gas naturale proveniente dall'area del Mar Caspio (Azerbaigian) in Italia e in Europa.

 

 

I Giudici del Tar del Lazio si sono basati su 'profili di prevalente interesse pubblico alla realizzazione dell’infrastruttura che si configura come opera strategica, che i carotaggi sono quelli per i quali non è risultato necessario il nulla osta paesaggistico'. Rilevati anche i profili d’urgenza per lo svolgimento delle indagini e come i carotaggi 'non comportino un’alterazione permanente del territorio, con portata ridotta'.

gc