Rivoluzionari blocchi di vetro per l'energia solare

Sono dei parallelepipedi trasparenti i nuovi generatori di energia solare, in grado di fornire anche isolamento termico e di consentire alla luce di entrare negli edifici

WhatsApp Share

30 Ottobre 2017

Sono i ricercatori dell'Università di Exeter i responsabili della nuova invenzione solare che permette di produrre energia mediante dei blocchi di vetro in cui sono incorporate le piccole cellule solari – e che, inoltre, consentono di isolare termicamente gli edifici, lasciando che la luce naturale possa passare.

Si chiamano Solar Squared, questi blocchi realizzati per garantire il massimo assorbimento solare anche in aree urbane difficili e funzionano grazie a una serie di elementi ottici che concentrano la luce del sole sulle piccole cellule solari.

Nel comunicato stampa rilasciato da Exeter, i ricercatori spiegano che il design modulare è stato pensato per essere completamente scalabile e per consentire un'integrazione architettonica senza soluzione di continuità, anche a livello dei materiali: infatti le applicazioni della tecnologia sono moltissime.

Il progetto è in attesa di brevetto, ma potrebbe davvero rivoluzionare l'industria delle costruzioni: gli scienziati lo sperano, visto che questa soluzione potrebbe allargare le possibilità della distribuzione del solare che, con la tecnologia standard, è limitata da due freni: la necessità di grandi aree e di un impatto visivo positivo. I blocchi solari hanno l'intento dichiarato di superare proprio questi due limiti introducendo una tecnologia integrabile, conveniente, efficiente ed attraente, da poter portare in luoghi dove la domanda è alta, senza diminuire la qualità della vita o peggiorare gli skyline.

Ovviamente, il prezzo non è basso, ma si deve tener conto sia di quanto detto finora, sia del fatto che la qualità del materiale da costruzione è elevata. Il team di ricerca spera comunque di riuscire a rendere Solar Squared meno costoso; intanto gli scienziati sono alla ricerca di investitori.