Le celle solari possono produrre energia dalla pioggia?

I ricercatori di diverse organizzazioni si sono uniti per trovare un modo semplice per permettere alle centrali solari di ricavare energia sia dal sole che dalla pioggia

WhatsApp Share

Secondo l'American Chemical Society (ACS), i ricercatori hanno pubblicato un articolo sulla rivista «ACS Nano» che racconta di una cella solare ibrida in grado di generare energia dalle gocce di pioggia – visto che le celle solari hanno prestazioni drammaticamente ridotte nelle giornate piovose, l'idea di trovare un modo per non farle smettere di produrre energia è davvero molto interessante. 

A tal fine, una cella solare al silicio è stata integrata con un nanogeneratore triboelettrico (TENG), tramite un elettrodo che riuscisse a raccogliere energia sia dalla luce solare che dalle gocce di pioggia.

ACS ha rivelato che già una ricerca precedente aveva tentato l'impresa, creando una cella solare ibrida di questo tipo, ma che ne erano venuti fuori dispositivi complicati da produrre e anche molto ingombranti da trasportare. Le nuove ricerche, invece, hanno migliorato il sistema. Grazie a una texture aggiuntiva fatta di due polimeri, si sono aumentate le prestazioni TENG del materiale che risponde bene sia quando le gocce d'acqua lo toccano che quando poi cadono via. E, poiché i polimeri sono trasparenti, la cella solare può ancora generare energia dalla luce solare, oltre che dalla pioggia.
Una scoperta davvero interessante che ha coinvolto ricercatori provenienti da quattro diverse organizzazioni: il Jiangsu Key Laboratory for Carbon-Based Functional Materials and Devices; l'Institute of Functional Nano & Soft Materials; il Joint International Research Laboratory of Carbon-Based Functional Materials and Devices e la Soochow University.