Il progetto Sunroof: Google sostiene il solare

Si espande a 9 regioni negli Stati Uniti il sito creato da Google per aiutare la crescita dell'energia solare

WhatsApp Share

 

Google è la società più famosa del mondo per l'organizzazione delle informazioni mondiali: la sua missione, oltre a catalogare queste informazioni, è quella di renderle universalmente accessibili e fruibili. In questo senso, il progetto Sunroof si sposa benissimo con questa idea, visto che è un sito web che si occupa di aiutare i proprietari delle abitazioni a capire se, come e perché utilizzare il solare sui propri tetti: quali sono i costi e quali sono i benefici dell'uso di questa energia rinnovabile.

Per fornire questo servizio e provvedere a dare stime accurate, il progetto Sunroof utilizza un insieme unico di dati che valuta: quanta luce del sole ottiene il tetto della casa, qual è l'orientamento migliore dei pannelli, se ci sono e quali sono le ombreggiature date dagli alberi e dagli edifici circostanti, più, ovviamente, il punteggio solare del tetto che si sta mappando, sulla base dei modelli meteorologici predittivi. Grazie a questi dati, Sunroof permette la comparazione dei costi medi attuali dell'energia elettrica che vengono pagati dal proprietario dell'abitazione che si sta valutando con quello che pagherebbe grazie al solare. In questo modo, si capisce se la casa in questione è adatta all'energia solare e in quanto tempo si ripagherà l'investimento iniziale, in caso di installazione. Google, a quel punto, diventa anche un aggregatore e fornisce una lista di installatori che operano nei dintorni dell'indirizzo in questione (funziona un po' come gli aggregatori per le assicurazione o per i viaggi – Expedia, Tripadvisor, ecc – che confrontano i prezzi tutti insieme, evitandoci di visitare ogni singolo sito).

Mentre prima era limitato a solo 3 aree, ora Sunroof è stato esteso a 9 grandi regioni degli Stati Uniti in cui il solare è molto in voga: Arizona, Colorado, Massachusetts, New Jersey, North Carolina, California, Connecticut, Nevada e New York.

 

c'è il video di presentazione del progetto.

EC