Energia elettrica, acqua potabile e calore grazie al girasole fotovoltaico

L'impianto fotovoltaico HCPVT e' un sistema parabolico a forma di girasole in grado di produrre insieme energia elettrica, acqua potabile ed aria condizionata

WhatsApp Share

Un impianto fotovoltaico in grado di produrre insieme energia elettrica, acqua potabile ed aria condizionata. Stiamo parlando dell’innovativo ‘HCPVT’ (High Concentration PhotoVoltaic Thermal), il nuovo prototipo fotovoltaico a forma di girasole, ideato da ‘Airlight Energy’ e da IBM Research e presentato recentemente a Zurigo.

L’impianto fotovoltaico ‘HCPVT’, in particolare, è dotato di un’enorme  parabola a forma di girasole, alta 9 metri e coperta di sottili specchi in alluminio di forma circolare. Un’enorme quantità di tubicini fungono da conduttori per il liquido di raffreddamento. La macchina, a detta dei progettisti, è inoltre in grado di convertire l’80% delle radiazioni solari in energia elettrica ed acqua calda.

Il girasole fotovoltaico ‘HCPVT’ è anche in grado di seguire il movimento del sole attraverso un particolare dispositivo di tracciamento della luce, che permette lo spostamento della parabola cosicché sia sempre rivolta verso la fonte luminosa. La radiazione viene incamerata da un gruppo di celle fotovoltaiche che poi la trasformano in energia elettrica, generando fino a 12 kW di potenza elettrica e 20 kW termici in una giornata soleggiata. In pratica, l’energia del sole viene incamerata da un gruppo di celle fotovoltaiche che poi la trasformano in energia elettrica.  La superficie a specchio inoltre, concentra la radiazione solare riflettendola su dei ricevitori raffreddati da micro canali di acqua distillata, ciascuno dei quali contiene una fitta serie di chip fotovoltaici, che producono a loro volta una potenza elettrica fino a 57 watt durante una tipica giornata di sole.

Il girasole fotovoltaico ‘HCPVT’ è infine in grado di desalinizzare l'acqua, facendola diventare potabile, e di fornire aria condizionata.

Per produrre acqua potabile, viene sfruttato un sistema di distillazione a membrana porosa, dove il liquido viene vaporizzato e desalinizzato.

Per produrre aria condizionata invece, dovrebbe essere integrato all’impianto fotovoltaico ‘HCPVT’ un refrigeratore alimentato termicamente, che permetterebbe di produrre aria fredda convertendo il calore in raffreddamento attraverso un ciclo termico applicato ad un materiale assorbente liquido o solido. Attualmente, l’impianto fotovoltaico a forma di girasole ‘HCPVT’, è soltanto un prototipo non ancora pronto per essere lanciato sul mercato. Per maggiori informazioni è possibile fare riferimento a questo sito.

(ml)