Bottiglie di plastica trasformate in corde

Un taglierino agevole e tascabile per tagliare le bottiglie in fili di diversa larghezza e riciclare la plastica, trasformano l'uso dell'oggetto di partenza

WhatsApp Share

La plastica è uno dei nostri rifiuti più comuni: le bottiglie si accumulano nei secchi dell'immondizia ogni giorno – acqua, succhi di frutta, aranciate e quant'altro. Cosa possiamo fare per contrastare l'aumento della presenza di questi vuoti? Possiamo fare molto. 

Nel corso tempo, sono state proposte tantissime possibilità per creare oggetti dalle bottiglie di plastica da buttare – alcuni davvero molto interessanti – ma nessuno si era mai orientato verso un approccio così low-tech come quello di questo particolare prodotto che è partito con una raccolta fondi sul sito di crowdfunding kickstater praticamente fulminante (basta guardare di quanto ha superato il budget richiesto per iniziare la produzione).

La Plastic Bottle Cutter è un taglierino inventato in Francia e pensato per sfruttare uno dei punti di forza della plastica, ovvero la sua natura relativamente morbida e la sua capacità di essere tagliata e modellata. Questo dispositivo apparentemente semplice è un manico di legno con incorporate una lama di rasoio e una guida per il taglio che riesce a trasformare efficacemente una vecchia bottiglia di plastica in una striscia continua di materiale plastico, che può essere utilizzata come corda oppure come materia prima per altri usi (il filo che viene tirato fuori tramite questa operazione può essere di diverse grandezze a seconda dell'utilizzo che se ne vuole fare).

Ecco il video che ne racconta il funzionamento.

 

Un'invenzione molto brillante, realizzata con materiali eco-compatibili, resistente, facile da trasportare e da tenere in casa, prenotabile da adesso per un costo di 20 Euro.