Case popolari piu’ efficienti

Grazie al progetto Elihmed numerose case popolari potranno essere piu’ efficienti, per ridurre la bolletta e aumentare il comfort

WhatsApp Share

 

Case popolari più efficienti, per ridurre la bolletta e aumentare il comfort delle famiglie che la abitano, in sei Paesi dell'area del Mediterraneo: è questo l'obiettivo del progetto europeo Elihmed (Energy Efficiency in Low Income Housing in the Mediterranean), che punta tutto sull'innovazione per una maggiore efficienza.

Nell’ambito del progetto pilota, in Italia, sono state coinvolte rurali in Sardegna e condomini di case popolari a Genova e Frattamaggiore (Napoli): circa 100 abitazioni complessive sono state riqualificate dal punto di vista energetico. E una ricercatrice italiana dell'Enea, Anna Moreno, è stata premiata dal Centro Nazionale per la promozione delle fonti energetiche rinnovabili di Legambiente per i risultati ottenuti.

 

‘Il successo di Elihmed dimostra come la riqualificazione di edifici possa anche concorrere a promuovere una nuova visione economica e sociale dell'edilizia residenziale - spiega Anna Moreno - Oltre ad essere uno strumento per raggiungere l'obiettivo comunitario del taglio del 20% dei consumi entro il 2020, questo progetto di riqualificazione energetica ha un importante risvolto sociale’. Il progetto, infatti, coinvolge da un lato case con un elevato potenziale di risparmio, in quanto costruite con materiali 'poveri' dal punto di vista dell'isolamento termico, e dall'altro famiglie a basso reddito non facilmente raggiungibili dalle tradizionali politiche in materia di efficienza energetica.

gc