Come lavare il barbecue?

Dopo la bella serata con gli amici, rimane il barbecue da lavare. Come? Con setole metalliche e…

WhatsApp Share

 

L’estate è il tempo delle grigliate all’aperto: buone e belle…fino a quando non rimane solo il barbecue da lavare, con olio bruciato e residui di cibo. Come pulire il barbecue senza troppa fatica e senza farci passare la voglia di un’altra serata con gli amici?  Con dell’olio d’olia o olio di semi.

 

Avete capito bene. Abbandonate sgrassatori e candeggina, che con il caldo alterano il sapore dei cibi, e armatavi o di olio di oliva o di olio di semi, che aiuta a proteggere la griglia del barbecue dalla ruggine e non fa attaccare le carni. Basta passare la griglia con spazzola dalle setole metalliche imbevuta di olio.  Se è necessario ripassate una seconda volta e ed attendete 48 ore per far raffreddare la carbonella, quindi estrarla e gettarla in un bidone di metallo, evitando il contatto con fonti infiammabili (benzina, acetone, carta oppure segatura).

gc