Quale olio naturale per mantenere giovane la pelle

La pelle si invecchia con noi, ma ci sono una serie di piccoli accorgimenti per mantenerla giovane, scopri come e quando poter utilizzare prodotti naturali e sostanze prive di effetti collaterali. La pelle è in parte lo specchio del nostro animo, quindi trattiamola bene

WhatsApp Share

La cute è la parte visibile del nostro corpo. Riveste e protegge gli altri organi del corpo. Rappresenta il confine, costituisce un filtro e una barriera contro gli agenti nocivi, separandoci da ciò che sta all’esterno. Simbolicamente svolge quindi una importante funzione di perimetro che consente all’individuo di riconoscersi come essere distinto e delimitato. Attraverso il rossore, il pallore, la sudorazione … si rivela uno specchio in cui si può cogliere lo stato d’animo, i segreti, le paure. La cute rappresenta la nostra identità. 
La pelle cresce, si sviluppa e invecchia con noi. Lentamente dai trent’anni in poi assistiamo alla comparsa di rughe, all’avvizzimento, all’afflosciamento, alle comparsa di strie, di smagliature, alla perdita di elasticità. La natura ci mette a disposizione numerose sostanze prive di effetti collaterali; ovviamente per un vero e proprio programma “antiaging” non basta solamente utilizzare oli essenziali, erbe, argille, alghe, colostro, etc. ma occorre modificare il proprio stile di vita, la propria alimentazione e praticare i trattamenti più idonei per ogni tipo di pelle.
L’olio essenziale di arancio dolce ha un’attività decongestionante, con funzione antiossidante e antiradicali liberi. Due gocce di olio essenziale da aggiungere a un cucchiaio di crema base da applicare con un leggero massaggio.
L’argilla da utilizzare per maschere e fanghi. L’argilla bianca assorbe le impurità ed esfolia la pelle, eliminando le cellule vecchie dello strato corneo. L’argilla verde è ricca di oligoelementi che riattivano le funzioni cellulari.
L’olio dei noccioli di pesca è ricco di vitamina A ed E che svolgono un’importante azione antiossidante e riepitelizzante.
Un massaggio delicato in senso circolare con olio di calendula una-due volte al giorno migliora la circolazione sanguigna e il tono cutaneo. La calendula ha note proprietà addolcenti, idratanti, antipruriginose.
Per rinnovare le fibre collagene e di elastina: aggiungere due-tre gocce di olio essenziale di geranio ad un cucchiaio di una buona crema base e applicate un leggero strato sul viso, mattina e sera. (pietro vicenti)