Grafene ai piedi

Le prime scarpe al mondo in grafene hanno il 50% in più di resistenza all'usura

WhatsApp Share

13 Gennaio 2018

Il marchio britannico di sportswear Inov-8 ha deciso di fare un ulteriore passo in avanti per quanto riguarda le calzature: usare il grafene. Lavorando con il National Graphene Institute presso la University of Manchester, hanno sviluppato una gomma migliorata per le suole della scarpe da corsa grazie al grafene che, a quanto rivelato proprio dai creatori, permette alle scarpe di essere il 50% più forti, il 50% più elastiche e il 50% più resistenti all'usura rispetto alla corrispondente gomma standard industriale senza grafene.

C'è qualcosa che il grafene non può fare? A quanto pare no. Infatti, in questo caso, quando il grafene è stato aggiunto alla gomma ha conferito al prodotto le sue proprietà pionieristiche. Il direttore del marketing di Inov-8, Michael Price, ha dichiarato che le scarpe offrono una resistenza e una trazione mai viste prima.
In un comunicato, infatti, ha detto: «Quelli che corrono fuoristrada e gli atleti di fitness vivono la sportività all'estremo e hanno bisogno di una suola che sia il più aderente possibile in modo da ottimizzare le loro prestazioni, sia che si tratti di percorsi bagnati o di allenamenti in palestra. Per troppo tempo, hanno dovuto fare un compromesso con questa necessità, nella consapevolezza che la gomma si consumava rapidamente. Ora, utilizzando le innovative proprietà del grafene, non c'è più alcun compromesso da fare».

Il grafene è il materiale più sottile e resistente del pianeta e può essere piegato o attorcigliato senza danni. Il CEO di Inov-8, Ian Bailey, ha lasciato intendere che questo è solo l'inizio dell'utilizzo di questo materiale, affermando che il potenziale del grafene è illimitato.