Estratto di mirtillo per gli occhi secchi

Uno studio ha scoperto che l'estratto di mirtillo potrebbe essere un potenziale antiossidante plasmatico ed essere usato per la cura dell'occhio secco

WhatsApp Share

16 Gennaio 2018

Un nuovo studio clinico randomizzato, in doppio cieco, controllato con placebo, che è stato pubblicato sulla «European Review for Medical and Pharmacological Sciences», ha evidenziato che l'estratto di mirtillo può avere un importante ruolo nella conservazione degli adeguati livelli acquosi nelle persone che presentano eventuali condizioni di occhio secco.

Lo studio ha coinvolto ventidue soggetti sani che soffrivano di occhio secco e li ha scorporati, in maniera del tutto casuale, in due diversi gruppi che hanno o non hanno ricevuto una supplementazione giornaliera di estratto mirtillo per 4 settimane. Alla fine della cura, è stato condotto sui partecipanti il test di Schimer, che analizza la quantità di lacrime per capire se l'occhio viene mantenuto abbastanza umido: i test, in questo caso, hanno mostrato miglioramenti significativi per uno o entrambi gli occhi dei soggetti che erano nel gruppo che ha avuto l'integrazione. Nel gruppo placebo, chiaramente, i valori medi calcolati dal test, alla fine del periodo di analisi, non mostravano differenze significative.

La sindrome dell'occhio secco è una patologia che crea non solo stress all'occhio, disagio e disturbi visivi, l'instabilità dei dotti lacrimali può anche portare a una lacerazione con potenziale compromissione della superficie oculare. Per questo, lo studio è molto importante, perché apre una nuova strada per gli estratti di mirtillo che, da potenziali antiossidanti plasmatici, potrebbero essere utilizzati dalle persone che presentano affaticamento visivo e una tendenza più elevata all'occhio secco.