La fobia del glutine è infondata nella maggior parte dei casi

Il senza glutine per molte persone è una moda. Serve solo a farci spendere di più se non siamo celiaci

WhatsApp Share

La moda dei prodotti senza glutine non ha molto senso, a meno che non siate celiaci. Aver paura del glutine a prescindere non ha senso. Secondo un nuovo studio australiano dell'Università di Newcastle, il glutine fa scattare problemi di salute in appena un sesto degli adulti che accusano intolleranza alla proteina. 

Dietro alla moda del “gluten-free” si nasconde un mercato globale che vale ormai più di sei miliardi di dollari.

La “moda” del senza glutine costa 105 milioni agli italiani non celiaci.

Lo studio si è rivolto a quegli australiani (l’8%) che incolpano il glutine per un'ampia gramma di disturbi, dal gonfiore di stomaco a mal di testa e nausea, a dolore alle giunture, da depressione a febbre da fieno. 

Il risultato? Solo una piccola porzione delle persone è veramente sucettibile al glutine o al frumento. Molti invece abbracciano la dieta “senza glutine” senza una reale necessità di farlo. E una dieta gluten-free è ben più cara di un regime alimnetare tradizionale…

Alcuni atleti non celiaci hanno provato ad evitare il glutine. Ecco i risultati sul loro fisico.