Apologia del sonno

Mancare le giuste ore di riposo è una grave minaccia per la nostra salute: lo dicono molti esperti, più uno

WhatsApp Share

La quantità di sonno di cui una persona ha bisogno dipende da molti fattori, tra cui l'età – in generale, diminuisce al crescere della persona (dalle 12-15 ore richieste dai neonati, alle 8.5-9.5 richieste dagli adolescenti, fino alle 7-9 necessitate dagli adulti) – ma non solo, può dipendere anche dallo stato specifico di quella persona – per esempio le donne nei primi tre mesi di gravidanza necessitano di più ore di sonno rispetto al solito.

È molto importante capire quali sono le giuste ore che dobbiamo dormire: gli esperti ci avvertono che, se si sente sonnolenza durante il giorno, anche se succede durante le attività noiose, vuol dire che non si è dormito abbastanza. Il «debito di sonno» è qualcosa di cui, a un certo punto, il nostro corpo vorrà essere rimborsato.

La deprivazione di riposo comporta molte conseguenze: problemi di memoria, depressione, aumento della percezione del dolore, un generale indebolimento del sistema immunitario. Per questo, il direttore del Centro per la scienza del sonno della University of California, Berkley, Matthew Walker, ha scritto l'importante libro Why we sleep, ovvero «Perché dormiamo», per spiegare come le caratteristiche della vita moderna come i lunghi viaggi, l'aumento dei ritmi di lavoro e la sovrapposizione di lavoro e tempo personale, le troppe luci e il troppo tempo passato davanti ai televisori, ai computer e agli schermi dei telefonini contribuiscano a questa epidemia che comporta un riposo minore di sette ore a notte. Walker collega la mancanza di sonno all'insorgere di altre malattie, tra cui: il cancro, il diabete, le malattie cardiache, l'ictus, l'Alzheimer, l'obesità e i problemi mentali. In pratica, non c'è ambito della nostra biologia che non venga indebolito dalla privazione del sonno.

Insomma, anche se questa problematica non viene presa sul serio dai datori di lavoro o dai politici, dobbiamo fare noi in modo di cambiare le cose nella nostra vita: dobbiamo portare rispetto al nostro corpo e al nostro riposo per non dover pagare, in futuro, nessun conto salato con noi stessi.