6 nutrienti fondamentali per la salute delle ossa

Ecco come mantenere le nostra ossa in salute dalla giovinezza alla terza età

WhatsApp Share

È bene pensare fin da giovani alla salute delle nostre ossa per non dover affrontare il problema quando sarà troppo tardi. 

Uno dei pericoli è, ad esempio, l'osteoporosi, ma sbagliare dieta e non fare esercizio ci esporranno a un sicuro indebolimento.

Le ossa, lungo tutto il corso della nostra vita, si rigenerano e si rimodellano, ma è un processo che rallenta con l'avanzare dell'età.

Quindi più cresciamo e più una dieta adeguata diventa fondamentale per la loro salute. Vediamo quali sono gli elementi cruciali.

Calcio

È l'elemento fondamentale, lo troviamo nei latticini ed alcuni assumono anche integratori, però dobbiamo essere certi che il nostro organismo lo assorba. Generalmente con l'avanzare dell'età è più difficile assorbirlo perché gli acidi dello stomaco diventano più deboli.

Una buona media di assunzione è di 1000 mg al giorno, ma varia anche in base all'età, quindi  bene consultare un medico per capire il nostro fabbisogno.

Vitamina D

Ha una importante funzione antinfiammatoria e aiuta l'assorbimento del calcio durante la digestione. Per assicurare un giusto livello di vitamina D dovremmo prendere 20 minuti di sole ogni giorno.

Vitamina K2

La vitamina K2 aiuta ad assicurare che il calcio si depositi sulle ossa anziché sui tessuti molli. La troviamo ad esempio nel cavolfiore o negli spinaci.

Vitamine A e C

Hanno proprietà antiossidanti. Inoltre la vitamina C è legata all'assorbimento di calcio. Vitamine A e C lottano contro i radicali liberi e per questo prevengono le infiammazioni. 

Magnesio

Il magnesio altolà la densità minerale delle ossa e fa sì che la vitamina D abbia effetto. 

Inoltre non dimentichiamo l'esercizio fisico, a qualsiasi età aiuta a rinforzare le ossa. Servono esercizi che sostengano il nostro corpo, quindi nuoto e bicicletta in questo caso non sono indicati per rinforzare le ossa.

a.po