Nasce il primo impianto per il riciclo dei pannolini

Anche i pannolini saranno avviati al riciclo: ottime notizie per l’ambiente

WhatsApp Share

 

Anche i pannolini saranno destinati al riciclo. È nato a Spresiano, in provincia di Treviso, un impianto sperimentale di riciclo di prodotti assorbenti per la persona. Dal riciclo sarà possibile ricavare materie prime seconde da riutilizzare in nuovi processi produttivi.

Il progetto è stato sviluppato da Fater (azienda produttrice di prodotti assorbenti) e co-finanziato dall’Unione Europea. Al momento saranno destinati agli impianti di riciclo solo i pannoloni dei residenti delle case di riposo, dopo la fase sperimentale si potrà aggiungere il ritiro porta a porta. Durante la sperimentazione saranno trattati, almeno, 1.500 tonnellate annue di rifiuto.

 

‘Una sfida a riciclare il non riciclabile. Un’incredibile opportunità: da una tonnellata di rifiuto si possono ottenere 350 chili di cellulosa e 150 chili di plastica’, commenta Franco Zanata, presidente di Contarina, l’azienda che gestisce i servizi ambientali a Treviso e provincia, che provvederà al ritiro da 50 Comuni di prodotti assorbenti.

gc