Trump punta sul carbone, verrà abolito il “Clean Power Plan” di Obama

Prosegue la linea Trump: ennesimo voltafaccia degli USA sulle politiche ambientali

WhatsApp Share

11 Ottobre 2017

Trump prosegue nella sua opera di demolizione delle politiche verdi del precedente presidente Barak Obama.

La prossima “vittima” sarà il “Clean Power Plan”, una piano per tagliare le emissioni degli impianti a carbone. Ad annunciare il “game over” per questa misura è stato lunedì Scott Pruitt, capo dell'agenzia federale dell'ambiente (Epa).

"La guerra contro il carbone e' finita", ha dichiarato Pruitt, confermando le parole pronunciate tempo fa dal presidente Trump. Il capo dell'Epa firmerà nelle prossime ore il ritiro dal piano varato da Obama e di cui il tycoon aveva ordinato la revisione alla fine di marzo.

Secondo l’attuale amministrazione, il provvedimento è frutto di un eccesso di potere da parte dell'ex presidente.

I sostenitori del 'Clean Power Plan' giudicano questo pezzo di legislazione fondamentale nell'ambito degli sforzi contro il riscaldamento globale, mentre i sostenitori di Trump hanno sempre evidenziato le possibili ricadute occupazionali dei tagli nel settore del carbone.