Torri e Fari in concessione: bandi aperti ai cittadini

Vuoi iniziare una nuova vita in un luogo meraviglioso? Il tuo progetto potrebbe partire da un faro in concessione

WhatsApp Share

Trasformare un faro sulla costa in un’attività turistica potrebbe essere per alcuni l’inizio di una nuova vita. Ora è giunto il momento di pensarci seriamente: è uscito il terzo bando per la concessione di 17 fari, torri ed edifici costieri a chi proporrà un progetto di valorizzazione e recupero. 

Il bando Valore Paese Fari 2017 è stato presentato dall’Agenzia del Demanio e da Difesa Servizi Spa.

Questi beni dello stato potranno accogliere attività turistiche, ricettive, ristorative, ricreative, didattiche, promozionali, insieme ad iniziative ed eventi di tipo culturale, sociale, sportivo e per la scoperta del territorio.

Chi se li aggiudica potrà utilizzarli per 50 anni. Grande peso, in sede di valutazione, verrà conferito alla proposta progettuale, che inciderà per il 70%, mentre all’offerta economica potrà essere assegnato un punteggio massimo del 30%.

Sull’iniziativa il ministro della difesa Roberta Pinotti ha dichiarato: “Oggi abbiamo presentato il terzo bando di gara del progetto Valore Paese-Fari, un’operazione dal grande fascino, che coinvolge alcune tra le strutture più suggestive dell’Italia: i fari. Per tanti anni ci siamo detti che sarebbe stato bellissimo utilizzare alcuni beni non essenziali per la Difesa. Da quando ho assunto l’incarico di Ministro abbiamo reso fruibili 730 immobili, che – con la collaborazione dell’Agenzia del Demanio - possono finalmente essere riutilizzati e tornare ad essere una ricchezza per il Paese. In alcuni di essi abbiamo lasciato un pezzo di cuore, ma mettere a disposizione dei cittadini i beni non più funzionali è stato un dovere patriottico. Tengo tanto a questo progetto perché è un ottimo esempio di come, se si vuole, le cose si possono fare”.

La Regione con più immobili in concessione è la Sicilia con 6 fari:
- Faro Dromo Caderini a Siracusa,
- Faro Punta Marsala sull’isola di Favignana (TR),
- Faro di Capo d’Orlando a Messina e
- Faro Punta Omo Morto a Ustica (PA)
- Faro di Riposto vicino Catania
- Faro di Capo Santa Croce ad Augusta (SR).

Segue la Calabria con 4 edifici costieri:
- Faro di Punta Stilo, vicino Reggio Calabria,
- Faro di Punta Alice, vicino a Crotone,
- Faro di Capo Rizzuto a Isola Capo Rizzuto (KR);
- Torre Cupo di Corigliano Calabro (CS).

In Puglia sono 2 le strutture in concessione:
- Torre Monte Pucci a Peschici (FG);
- Torre d’Ayala a Taranto.

Nella Laguna di Venezia:
- l’Isola di San Secondo;
- l’Ottagono di Ca’ Roman.

In Liguria:
- Faro Semaforo Nuovo a Camogli (GE);
- Faro del Colle dei Cappuccini sul promontorio di Ancona.

In Toscana, a Porto Santo Stefano (GR), il Faro di Punta Lividonia.