Quando erutterà il supervulcano Yellowstone?

Da uno studio del passato sembra possibile formulare una data dell’eruzione del supervulcano di Yellowstone 

WhatsApp Share

 

Il supervulcano Yellowstone fa paura. Se dovesse eruttare cancellerebbe l’ambeunte circostante : Stati Uniti e Canada sarebbero ricoperti da centimetri di cenere. Ma non solo: la temperatura mondiale si abbasserebbe, almeno per un decennio. Una catastrofe, insomma. Ma tranquilli, il pericoloso vulcano non dovrebbe dar alcun problema, almeno per  1-2 milioni di anni altri. Parola di Ilya Bindeman, professore associato di scienze geologiche presso l’Università dell’Oregon: ‘Yellowstone è uno dei più grandi supervulcani del mondo“, dice. “A volte erutta tranquillamente con flussi di lava, ma una o due volte ogni milione di anni, erutta molto violentemente, formando caldere di diversi chilometri’.

 

L’immagine attuale del Parco di Yellowstone è dovuta alle tre eruzioni più recenti, verificatesi 2 milioni, 1,3 milioni e 640 mila anni fa. Ma proprio il ciclo delle eruzioni, non si sa perché, smette: il materiale di fusione si è esaurito.  La studio di Bindeman comporta l’uso della datazione radioattiva per determinare l’età di materiale vulcanico, come il tufo e la lava, con l’obiettivo di comprendere la sua storia. ‘Conoscere l’età è importante per comprendere tutto il resto’, sostiene Binderman. Così l’esperto ha studiato i due cicli che hanno portato alle eruzioni di 2 milioni e 1,3 milioni di anni fa, note rispettivamente come Heise e Picabo. I risultati di questi studi hanno permesso loro di determinare lo stato attuale del supervulcano e prevedere che una nuova eruzione catastrofica probabilmente avverrà solo tra 1-2 milioni anni, probabilmente in Montana.

gc