L'Artico non si congelerà mai più

Gli scienziati avvertono che l'Artico così come lo conosciamo ha smesso di esistere: non sarà mai più ghiacciato

WhatsApp Share

Una notizia strana, inaspettata – beh, inaspettata fino a un certo punto –, sicuramente difficile da comprendere fino in fondo ma, a quanto riferito dagli scienziati, irreversibile: l'Artico non si congelerà mai più. Secondo le ricerche fatte, l'Artico tende verso uno stato privo di ghiaccio e non mostra segni di ritorno a quello che era la regione negli ultimi decenni passati.

E quindi? E quindi si tratta di una questione che avrà un grande impatto sulla vita di ognuno di noi, visto che lo scioglimento dell'Artico influenzerà la stabilità globale del clima, le condizioni atmosferiche e l'ambiente, così come importanti settori umani come la pesca e il turismo.

In un recente rapporto, il NOAA ha spiegato in dettaglio come la regione abbia subito un brusco cambiamento negli anni recenti. Ancora una decina di anni fa, infatti, l'Artico era abbastanza stabile nonostante il riscaldamento globale; ultimamente, invece, si è destabilizzato al punto che probabilmente non tornerà mai più ad essere l'Artico ghiacciato che abbiamo conosciuto.

Cosa significa questo per il futuro? Gli scienziati non possono dirlo con certezza, ma se le tendenze continuano, il permafrost che si scioglie potrebbe creare problematiche molto gravi, distruggendo strade ed edifici, senza contare che rilascerà anche i gas serra che sono stati intrappolati nel ghiaccio per millenni. Inoltre, questo significa qualcosa pure per il presente: in questo momento stiamo assistendo a un effetto di fuga, in cui la luce solare colpisce l'acqua espansa, che trattiene più calore, il che fa sì che le temperature scaldino ancora di più. Di conseguenza, la stagione di crescita dell'Artico si è allungata, gli incendi boschivi hanno afflitto l'area e il plancton è prosperato nelle acque più calde.

Gli scienziati hanno coniato un nuovo termine per descrivere il fenomeno: si chiama Nuovo Artico. Da questo momento, conosceremo l'Artico del passato come il Vecchio Artico e quello presente e futuro come il Nuovo Artico, una cosa che dovrebbe farci davvero molto riflettere su quanto le cose stiano cambiando per il nostro pianeta.