Eliminare l'inquinamento per vivere più a lungo

Non utilizzare più le auto alimentate a combustibili fossili potrebbe evitare 45.000 morti premature all'anno nonché aiutare a fronteggiare i cambiamenti climatici

WhatsApp Share

Il sindaco di Parigi è seriamente intenzionato a eliminare le auto dalla sua città, per questo metterà al bando i veicoli alimentati a combustibili fossili entro il 2030. A giudicare dagli straordinari benefici per la salute che questa scelta provoca, ogni città dovrebbe farlo, anche perché, per la città di Parigi, si è stimato che si avrà una riduzione del particolato PM2.5 che salverà 400 vite l'anno e che aggiungerà 21 giorni all'aspettativa di vita di ogni cittadino.

Se tutte le città lo facessero, se una rete di megalopoli mondiali si impegnasse per affrontare i cambiamenti climatici con questo metodo, secondo C40 Cities, si potrebbero prevenire più di 45.000 morti premature ogni anno. E non solo, se le persone passassero dalle auto ai mezzi di trasporto attivi, come camminare o andare in bicicletta per soli 30 minuti al giorno, cinque giorni a settimana, avrebbero i seguenti vantaggi:
- 23% di rischio ridotto di malattie cardiache;
- 23% di rischio ridotto di ictus;
- 15% di rischio ridotto di diabete di tipo 2;
- 14% di rischio ridotto di depressione;
- 12% di rischio ridotto di cancro al seno;
- 11% di rischio ridotto di demenza;
- 8% di rischio ridotto di cancro al colon.

Inoltre, un pendolarismo attivo riduce anche le emissioni di gas serra e quindi combatte contro i cambiamenti climatici.
Speriamo che succeda, speriamo che scatti davvero nelle persone questa voglia di cambiamento. Intanto, c'è da ricordare che 12 sindaci, nell'ottobre del 2017, hanno firmato una dichiarazione d'intenti per rendere le loro città più pulite ed ecologiche – insieme ai sindaci di Parigi, Barcellona, Londra, Copenaghen, Mexico City, Los Angeles, Quito, Vancouver, Cape Town, Seattle e Auckland, anche il sindaco di Milano.
Facciamolo.