7 regole per vestire green

Sette consigli per essere alla moda rispettando l'ambiente

1. Occhio alla temperatura.... dell'acqua

In molti casi l'acqua fredda lava bene comunque ed è molto più amica dell'ambiente dell'acqua calda. Inoltre nel nostro paese spesso splende il sole: perché usare un'asciugatrice elettrica quando puoi stendere i panni? Pensaci.

2. Lava con cura (dell'ambiente)

Usa un detersivo ecologico e resisti alla tentazione di versarne tanto: veramente, non è necessario! Usa il ciclo breve delle lavatrice e falla partire solo quando è a pieno carico.

3. Entra nel loop della moda verde

Alcune firme stanno promuovendo il 'riciclo': puoi portare nei punti vendita i capi che non indossi più e ottenere sconti sui nuovi acquisti. In questo modo i tessuti non finiscono nella spazzatura ma possono essere riusati.

4. A tutto... vintage

Comprando vestiti usati eviti di incrementare la produzione di nuovi capi e lo smaltimento di quelli in disuso. Inoltre puoi fare ottimi affari assicurandoti vestiti di alta qualità, che dureranno ancora anni, a un prezzo ragionevole. Ancora meglio se il mercato dell'usato è gestito da qualche associazione benefica che userà gli utili del mercatino per i propri progetti.

5. Guarda tutte le etichette

La moda è sempre più green: cerca i marchi che riconoscono diritti ai propri lavoratori, usano materiali ecosostenibili e riciclano. Non c'è un'unica sigla che certifica la sostenibilità dei vestiti che compri. Però inizia a farci caso e a dare valore a chi si impegna per l'ambiente e per i diritti. In Italia ad esempio hanno lanciato Best Recycling.

7. Vesti a km 0

Cerca designer, sarti o stilisti locali che producono direttamente i capi e li vendono saltando ogni intermediario. Vedrai in faccia chi ha confezionato il tuo abito e come lavora.

8. Chi più spende meno spende

Lo shopping compulsivo non è la scelta migliore. Pensa... ne hai veramente bisogno? È un prodotto di qualità? Quanto durerà? Potresti 'guadagnare' spendendo più soldi per dei capi di qualità e certificati. Pensiamo anche alla durata, alla versatilità e alla longevità dei capi che compriamo. Il più economico non è necessariamente un vero affare, né per noi, né per l'ambiente.

a.po

 

.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER