Cibi: il kit anticontraffazione del ministero

Una iniziativa contro l'illegalità e il mercato del falso

WhatsApp Share

Il falso ormai è una piaga anche nell'agroalimentare e per questo la Direzione Generale per la Lotta alla Contraffazione-Ufficio Italiano Brevetti e Marchi (Dglc-Uibm) del Ministero dello Sviluppo Economico ha realizzato un kit anticontraffazione. L'occasione è giunta con Expo e l'obiettivo è guidare il consumatore nella scelta di alimenti originali. La qualità va tutelata secondo questi requisiti imprescindibili: provenienza-sicurezza-tracciabilità-salute e gusto.

Il progetto prevede un Vademecum Alimentare che si trova all'indirizzo www.uibm.gov.it realizzato in collaborazione le Associazioni dei Consumatori iscritte al Cncu.

Si tratta di una guida sul cibo, completa di schede dettagliare per evitare contraffazioni. Del progetto farà parte anche un video  che spiega come scegliere gli ingredienti sicuri e originali e come evitare quelli contraffatti. È presente anche una sezione dedicata alle contraffazioni on-line.

La guida è stata realizzata anche in inglese e verrà distribuita alle oltre 140 delegazioni di paesi esteri presenti all’Expo 2015.

a.po