Come perdere peso senza abbandonare i carboidrati

Sfatiamo un mito: i carboidrati non sono il male e non bisogna per forza eliminarli dalla dieta

WhatsApp Share

Molte diete si basano su tagli drastici di alcune categorie di alimenti come i carboidrati. Questo rafforza l'idea che perdere peso passi dalla deprivazione. Ma non deve per forza essere così.

Alcune ricerche dimostrano il contrario: è possibile dimagrire senza tagliare i carboidrati. Negli Stati Uniti è uscito un libro, 'Slim Down Now', che parla proprio di questo.

Non tutte le calorie sono uguali, non tutti i carboidrati lo sono. Ce n'è un tipo ottimo, composto dai legumi: lenticchie, fagioli, ceci...

Ad esempio gli americani ne mangiano pochi, mentre in Brasile sono una componente fondamentale della dieta e questo aiuta a rimanere magri e in forma.

In una ricerca dell' Università di Toronto condotta su persone sovrappeso si sono confrontati due tipi di dieta: il gruppo che ha aggiunto i legumi alla propria dieta quotidianamente ha perso peso senza tagliare calorie; l'altro gruppo ha perso peso comunque, ma rinunciando a 500 calorie al giorno.

I legumi possono aiutare chi vuole dimagrire e allontanare i problemi cardiaci. In uno studio su due gruppi di adulti sovrappeso è emerso che coloro che mangiavano muffin fatti con farina di piselli anziché farina di grano ingrassavano meno nel giro vita.

Le proprietà dei legumi vanno bel al di là della dieta: prevengono anche il cancro; i fagioli neri ad esempio sono tra i cibi più salutari in assoluto.

Prima di iniziare una dieta bisogna sempre consultare un medico che valuti la situazione; mai improvvisare. 

a.po