Agricoltura sostenibile in Italia con la semina bio collettiva

L’iniziativa Seminare il futuro in programma domenica 12 ottobre, vuole promuovere un'agricoltura più sostenibile ed in grado di offrire ai propri consumatori prodotti naturali e biologici

WhatsApp Share

Promuovere un’agricoltura più sostenibile ed in grado di offrire ai propri consumatori prodotti naturali e biologici. Con questo intento parte anche quest’anno la quarta edizione di ‘Seminare il futuro’, un’iniziativa che si propone di piantare a mano su diversi campi agricoli italiani, esclusivamente semi biologici. 

L’evento, in programma domenica 12 ottobre, coinvolgerà 38 aziende agricole biologiche e biodinamiche, dal Veneto alla Calabria, dal Piemonte alla Puglia, isole comprese, che apriranno le loro porte per ospitare bambini, adulti, famiglie, gruppi, appassionati di bio.

I partecipanti vivranno ovviamente un'esperienza unica: in contemporanea in tutte le aziende agricole bio aderenti, i nuovi ‘agricoltori’ spargeranno a mano, in un campo appositamente preparato, semi biologici e biodinamiche di cereali. La porzione di terreno seminata verrà inoltre contraddistinta da uno striscione sul quale ciascuno potrà lasciare la propria firma: per un anno, fino alla raccolta, recandosi nuovamente presso l'azienda agricola, si potrà osservare la crescita dei cereali seminati.

'Seminare il futuro' è un'occasione per riflettere sul cibo che mangiamo e per visitare aziende biologiche e biodinamiche, conoscere gli animali in esse allevati, scoprire il metodo di coltivazione biologico e biodinamico e i prodotti ottenuti in queste aziende. 

L'iniziativa inoltre vuole accendere i riflettori sul futuro dei semi e sulla necessità di trovare una via alternativa all'industrializzazione delle sementi, ai brevetti posti su di essi dalle multinazionali ed al degrado della loro qualità.

Per maggiori informazioni sulle attività in programma è possibile consultare questo sito.

(ml)